Angela Ferrari è Accademica della Crusca

Angela Ferrari è stata nominata Accademica corrispondente straniera della Crusca.

L’Accademia della Crusca

L’Accademia della Crusca, con sede a Firenze nella splendida Villa Medicea di Castello, è una delle più prestigiose istituzioni linguistiche in Italia e nel mondo. Il corpo accademico è composto da 89 accademici, suddivisi tra accademici ordinari e accademici corrispondenti.

Un po’ di storia

L'Accademia della Crusca è sorta a Firenze tra il 1582 e il 1583, per iniziativa di cinque letterati fiorentini (Giovan Battista Deti, Anton Francesco Grazzini, Bernardo Canigiani, Bernardo Zanchini, Bastiano de' Rossi) ai quali si aggiunse subito Lionardo Salviati, ideatore di un vero programma culturale e di codificazione della lingua. Dalle loro animate riunioni, chiamate scherzosamente "cruscate", derivò il nome di "Accademia della Crusca", vòlto poi a significare il lavoro di ripulitura della lingua. L'istituzione assunse come proprio motto un verso del Petrarca: "il più bel fior ne coglie".

Fin dall'inizio l'Accademia ha accolto studiosi ed esponenti, italiani ed esteri, di diversi campi: oltre a grammatici e filologi, scrittori e poeti (Tassoni, Maffei, Maggi, Monti, Leopardi, Manzoni, Carducci, ecc.), scienziati (Galilei, Redi, Torricelli, Malpighi), storici (Muratori, Botta, Capponi), filosofi (Voltaire, Rosmini), giuristi e statisti (Witte, Gladstone).

L’Accademia della Crusca oggi

Oggi l’attività dell’Accademia della Crusca punta ai seguenti obiettivi:

      sostenere, attraverso i suoi Centri specializzati e in rapporto di collaborazione e integrazione con le Università, l'attività scientifica e la formazione di nuovi ricercatori nel campo della linguistica e della filologia italiana;

      acquisire e diffondere, nella società italiana e in particolare nella scuola, la conoscenza storica della nostra lingua e la coscienza critica della sua evoluzione attuale, nel quadro degli scambi interlinguistici del mondo contemporaneo;

      collaborare con le principali istituzioni affini di Paesi esteri e con le istituzioni governative italiane e dell'Unione Europea per la politica a favore del plurilinguismo del nostro continente.

Per più informazioni, cfr. accademiadellacrusca.it

 

Breve Curriculum Vitae di Angela Ferrari

Angela Ferrari è ordinario di linguistica italiana all’Università di Basilea. Dal 2006 al 2008 è stata presidente della Società Internazionale di Linguistica e Filologia Italiana, e dal 2011 al 2015 vice-presidente del Collegium Romanicum (svizzero). È membro di diverse commissioni del Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica come esperta per le lingue romanze. È valutatrice per il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca della Repubblica italiana (MIUR), così come per la Deutsche Forschungsgemeinschaft (DFG).

A partire dal 2003 ha diretto quattro progetti di ricerca collettivi del Fondo Nazionale Svizzero per la Ricerca Scientifica e co-diretto due progetti collettivi internazionali: uno dottorale in collaborazione con l’Università Torino e lo University College of London, e un progetto di carattere linguistico-culturale con l’Università di Firenze.

Co-dirige la rivista Lingua e stile e la collana Saperi umani dell’Editrice dell’Orso. È membro dei comitati scientifici di varie riviste italiane, tra le quali Studi Italiani di Linguistica Teorica e Applicata.

I suoi principali interessi di ricerca si situano nell'ambito della linguistica del testo, della linguistica delle varietà e della didattica dell'italiano L1. Per quanto riguarda la linguistica del testo, la sua prospettiva di studio è essenzialmente teorica e si concentra sull'interazione tra grammatica e testualità. Quanto alla linguistica delle varietà, si è occupata, oltre che del linguaggio dei giornali e della matematica, dell’italiano istituzionale svizzero, collaborando in vari modi con la Cancelleria federale di Berna, Divisione italiana. La ricerca in didattica dell’italiano L1 riguarda in particolare l’apprendimento della dimensione testuale della scrittura.

Per quanto riguarda le sue pubblicazioni, cfr. https://italianistik.philhist.unibas.ch/it/persons/angela-ferrari/pubblicazioni/