Storia

Il primo insegnamento dell’italiano all’Università di Basilea risale al 1680. La prima cattedra (Professore straordinario) di lingua e letteratura italiana è stata istituita nel 1836.

Tra le figure storiche di rilievo si possono ricordare Toni Reinhard (1917-1965), Carl Theodor Gossen (1915-1983) e Giovanni Bonalumi (1920-2002).

Dopo il pensionamento di Giovanni Bonalumi nel 1990, nel 1991 sono stati eletti professori ordinari Ottavio Lurati e Maria Antonietta Terzoli, titolari rispettivamente della cattedra di Linguistica e della cattedra di Letteratura italiana. Dal 2005 l’ordinariato di Linguistica italiana è ricoperto da Angela Ferrari.

Il seminario di Italianistica, prima inserito nel Seminario di Romanistica (Romanisches Seminar), è stato poi un istituto autonomo (Istituto di Italianistica) dal 2005 al 2012 e ha avuto sede a Stapfelberg fino al 2007. Ora è integrato nel Dipartimento di Sprach- und Literaturwissenschaften con il nome di Seminar für Italianistik. Comprende le Sezioni di Letteratura e di Linguistica italiana, rispettivamente dirette dalla Prof. Dr. Maria Antonietta Terzoli e dalla Prof. Dr. Angela Ferrari, coadiuvate da un gruppo di collaboratori didattici e scientifici.

Edificio